Riapertura dopo le ferie: cosa fare per vendere di più

Hai chiuso il tuo negozio per ferie e ti stai godendo il meritato riposo ma sto per dirti alcune cose che puoi fare immediatamente per aumentare le vendite dalla riapertura.

Sono sicuro che durante l’anno ti vengano tante idee per soddisfare i tuoi clienti e migliorare le vendite.
Il periodo estivo è il migliore per mettere in pratica tutte le idee che hai lasciato indietro durante l’anno e lo è per diversi motivi:

  1. Hai più tempo
  2. Le giornate sono più lunghe
  3. Il clima è migliore
  4. I clienti noteranno delle novità alla riapertura

Se non mi credi guarda la lista che ho preparato e poi scrivimi nei commenti cosa hai fatto per aumentare le vendite del tuo negozio durante il periodo di chiusura.

1) Migliora il tuo profilo Instagram

Instagram è il sistema di condivisione di foto più in crescita degli ultimi anni e nel tuo lavoro potresti usarlo per intercettare nuovi clienti.
Fai una serie di foto ai tuoi prodotti o a dettagli dei tuoi locali e usa i filtri per renderle accattivanti. Prima di pubblicare le foto ricordati di aggiungere il geotag del tuo negozio per farti trovare e il gioco è quasi fatto.

Per fare in modo che più clienti possibili vedano le tue foto puoi usare gli #hashtag geolocalizzati.
Se vuoi avere una vera interazione commenta le foto di persone nel tuo target e nella tua zona. Non limitarti a mettere il ♥ ma fai un commento e avrai più visite al profilo e aumenteranno i Follower.

Per usare al meglio Instagram e portare clienti nel tuo negozio segui altre persone della tua zona, i tuoi clienti e i fornitori.
Alla riapertura avrai qualcosa di nuovo di cui parlare con i tuoi clienti e così potrai continuare a fare foto: basta capire come fare e la pausa estiva è ottima.

2) Organizza una campagna per la raccolta dati

Il modo migliore per raccogliere gli indirizzi sono le fidelity-card: saranno i tuoi stessi clienti a darti i loro dati in cambio di offerte speciali dedicate a loro. Se non hai mai fatto delle azioni dedicate alla raccolta degli indirizzi dei clienti l’estate potrebbe essere il momento migliore per pensarci. Qualunque tipo di negozio tu abbia.

Un esempio: quando nel tuo bar consegni la tessera per i caffè, chiedi l’indirizzo e-mail o il numero di telefono, il cliente ti darà i dati volentieri e ti torneranno utili quando organizzerai una campagna pubblicitaria o un evento.
Tips: alla seconda scheda potresti chiedere il “Mi Piace” su Facebook, poi il Follow su Instagram e poi, con cautela una recensione su TripAdvisor.

3) Sistema la tua newsletter

La pausa estiva è il momento migliore per sistemare gli indirizzi e i biglietti da visita che hai raccolto durante l’anno.

Una volta che avrai organizzato con cura la tua mailing-list potrai inviare a tutti i tuoi contatti lettere o e-mail con le tue promozioni, i dettagli sui tuoi nuovi prodotti o servizi e, in generale, rimanere in contatto con loro per creare la fidelizzazione, l’arma migliore di ogni commerciante.

4) Manda dei ringraziamenti

Nella tua attività sei costantemente in contatto con clienti e fornitori ed è grazie a loro che il tuo negozio funziona. Non fare finta di niente e non dare nulla per scontato.

Quella del biglietti di ringraziamento è una pratica che non è molto diffusa e i pochi che dedicano del tempo a ringraziare i clienti lo fanno a Natale. Differenziati dalla massa e fai sapere ai tuoi clienti che tieni a loro in un momento in cui non se lo aspettano e si ricorderanno di te alla riapertura.

Mentre scrivi i ringraziamenti per i tuoi clienti approfittane e fai sapere anche ai tuoi fornitori che apprezzi il loro lavoro.

5) Programma i prossimi mesi

Il modo migliore per ottenere buoni risultati spendendo poco è la programmazione. Fare le cose all’ultimo minuto non porta mai dei vantaggi, quindi se sai già cosa dovrai fare nei prossimi mesi, approfitta della pausa estiva per organizzare un calendario con le cose da preparare:

  • partecipazioni a fiere di settore
  • introduzione di nuovi prodotti
  • cambi di sede
  • cambi di orario
  • Natale

sono tutte cose che sai che dovrai fare con largo anticipo quindi organizzale ora, almeno fino a Dicembre e a Natale lo farai per i mesi successivi. Lavorerai meglio, non dimenticherai nulla e non dovrai fare le cose di corsa quando sarà ora.

6) Fai un po’ di Pubbliche Relazioni

Rimanendo in negozio tutto il giorno puoi parlare di ciò che fai solo con le persone che sono già lì da te. Durante il periodo estivo prenditi del tempo per parlare con amici e parenti di quelle che sono le tue idee per il lavoro. Lo scopo è quello di avere un nuovo punto di vista sulla tua attività. All’inizio ti potrà sembrare strano ma è un’attività che devi assolutamente fare.

Se pensi che amici e parenti non conoscano i dettagli del tuo lavoro, questo è il momento giusto per spiegarglielo. Dalle reazioni delle persone con cui parli capirai quanto la tua attività sia focalizzata e che strada dovrai prendere nel prossimo futuro per far aumentare le vendite del tuo negozio.

Prendila così: le reazioni delle persone con cui parli sono le stesse dei tuoi nuovi potenziali clienti.

7) Dai una sistemata agli scaffali

Prenditi del tempo per fare in modo che alla riapertura i tuoi scaffali siano al massimo: ricordi com’erano ordinati il giorno dell’inaugurazione? Elimina le cose superflue, fai pulizia, magari tinteggia una parete e trova nuove posizioni per alcuni espositori. I tuoi clienti se ne accorgeranno alla riapertura e quelli nuovi entreranno in un negozio ordinato.

Sistemare gli scaffali ti darà anche la possibilità di trovare prodotti da mettere in saldo o fine-serie pronti per essere venduti con uno sconto alla riapertura. Io non sono un grande amante degli sconti ma puoi giustificare il calo di prezzo con la richiesta della loro e-mail (vedi punto 2).

8) Crea una nuova routine

La pausa estiva permette a tutti di focalizzarsi sulle cose importanti e non c’è motivo per cui tu debba perdere questa possibilità alla riapertura del tuo negozio. Per fare in modo che gli orari di apertura della tua attività non ti rubino tutta la giornata crea durante il periodo estivo una nuova routine.

Fai una scaletta delle cose da fare e del tempo che devi dedicare alle tue passioni e quando tornerai al lavoro applicala. Forse dovrai svegliarti un po’ prima la mattina o ottimizzare la pausa pranzo ma dopo un breve periodo di rodaggio vedrai che i ritmi si sistemeranno, tu sarai più felice e la felicità aiuta a vendere.

9) Scopri Snapchat

Stesso discorso di Instagram vale per Snapchat un nuovo social da scoprire completamente e che sarà la tendenza dei prossimi anni. Snapchat è il social del momento ma è molto diverso da tutto ciò che conosci: niente like, niente commenti e tutto quello che fai dura massimo 24 ore. Sembra strano – specie per chi deve ancora comprendere appieno Facebook – ma piace, tanto.

Il tuo target sarà presto raggiungibile anche con Snapchat quindi ti consiglio di provarlo e di non arrenderti prima di aver raggiunto i 250 punti. Se vuoi seguirmi mi trovi come PatrizioBenotto.

10) Impara qualcosa di nuovo

Il tuo lavoro ha sicuramente 1.000 sfaccettature e sono certo che in 990 tu sia al top ma puoi usa il periodo estivo per migliorare ancora o correggere qualche tua lacuna. Impara qualcosa di nuovo inerente al tuo lavoro e ne guadagnerete tu e le tue vendite.

Se non hai idea di quali potrebbero essere le cose da imparare dai un’occhiata a cosa fanno i tuoi migliori concorrenti di diverso da te e prendi spunto da loro.

Non devi copiare ma solo prendere spunto e questo è assolutamente legittimo : io ho preso spunto per questo articolo da un post di Hubspot ma come puoi vedere il risultato è completamente diverso.

Venderai di più alla riapertura

Spero che questo elenco di alcune attività che si possono fare per vendere di più alla riapertura dopo la pausa estiva ti possa essere d’aiuto e ti abbia dato degli spunti.

Tu come hai affrontato la pausa estiva?
Lascia un commento qui sotto per dirmi come hai usato la chiusura del tuo negozio e se hai fatto qualcosa che ti permetterà di vendere di più appena riaprirai i battenti.

Buone ferie.

Riapertura dopo le ferie: cosa fare per vendere di più

...

Lascia un commento