NoFollow Free - Fa seguire chi ti commenta dai motori di ricerca

Blog Archives


NoFollow Free – Fa seguire chi ti commenta dai motori di ricerca

Posted by in Curiosità | agosto 16, 2011

Il “commento” è il modo più utilizzato per mettere se stessi in contatto con il pubblico: ne nasce interazione, scambio e crescita personale e professionale, inoltre, i Link contenuti nei commenti possono essere recepiti dai motori di ricerca migliorandone l’indicizzazione.

Questa stessa motivazione porta gli Spammer a lasciare commenti indesiderati nella rete.
Per porre un freno al fenomeno alcuni webmaster dotano i link nei commenti dell’attributo “NoFollow”, informando di fatto i motori di ricerca della loro scarsa bontà, ma scoraggiando di fatto gli utenti che potrebbero lasciare commenti utili.

Continua a leggere ›

Visibilità e motori di ricerca

Posted by in Ermes | marzo 6, 2009

ADWORDS

88 navigatori italiani su 100 utilizzano i motori di ricerca allo scopo è quello di trovare informazioni utili su prodotti o servizio.
I motori di ricerca offrono l’occasione di mettere il proprio prodotto in evidenza esattamente nel momento in cui il potenziale acquirente è più interessato.

Altro dato statistico interessante è che l’83% delle ricerche viene effettuato attraverso Google: 19 milioni di italiani (sono 23 milioni gli internauti italiani abituali).

In questo contesto Google mette a disposizione uno strumento validissimo e assolutamente controllabile per attrarre clienti: ADWORDS.
Grazie a questo servizio, chiunque, anche con un budget limitato può ottenere un notevole incremento di visibilità del proprio sito.

Adwords permette di creare e gestire gli annunci testuali che Google stessa posizionerà accanto ai risultati della ricerca (in alto o a destra).

Esempio Adwords

L’inserzionista potrà scegliere se mostrare l’annuncio a tutto il popolo della rete o solo ad una fetta (selezionabile sia territorialmente che per età ). L’annuncio verrà mostrato ogni volta che un utente digiterà le parole chiave legate all’annuncio, scelte anche queste dall’inserzionista.

Esempio:

Inserzionista: negozio di scarpe
Promozione: scarpe da ginnastica
Pubblico: Acquirenti di scarpe da ginnastica, sportivi
Parole chiave: scarpe da ginnastica, scarpe ginnastica, scarpe sport, scarpe palestra, scarpe running, scarpe jogging, acquisto scarpe ginnastica etc.

Sarebbe sconsigliato inserire genericamente “scarpe” o “ginnastica” in quanto si correrebbe il rischio di sottoporre l’annuncio ad un pubblico errato: non interessato specificatamente all’acquisto di “scarpe da ginnastica”.
Potrebbe essere interessante inserire tra le parole chiave la città  del negozio, per avere maggior precisione nella localizzazione.

Quanto costano gli annunci? Contattaci

Crisi: non solo stringere la cinghia

Posted by in Blog | febbraio 20, 2009

image

Il Marketing Journal il 15 Febbraio ha scritto che il 2009 dovrebbe essere l’anno delle ristrettezze economiche” e ne spiega anche le motivazioni.

Sembra, infatti, che questa crisi offra la possibilità per le aziende di osservare la situazione con un’ottica del tutto nuova potendo così capire se sia il caso di investire su nuovi canali.

La pubblicità tradizionale ha un rapporto costo/efficacia notoriamente elevato.

Continua a leggere ›